Libri

Lisbona è un’assurda speranza (Scatole Parlanti 2021)

È possibile trasferirsi in una città straniera alla soglia dei quarant’anni per trovare la felicità? Lisbona, con il suo sole scintillante, il cielo terso e immenso, un fiume così grande che sembra un mare e le notti alcoliche nei locali, fa credere che sì, il sogno può avverarsi. Ma col passare del tempo, la capitale lusitana diviene sempre più turistica, perdendo i connotati di “miglior rifugio possibile”. Il protagonista capisce che è giunta l’ora di tornare in Italia per affrontare i propri fantasmi, mentre a Lisbona i suoi luoghi del cuore sono destinati a lasciar spazio all’invadenza degli hotel di lusso. Mudanças – cambiamenti – sembrano demolire le speranze e le utopie degli amici, e non tutti decidono di restare. Lisbona viene dipinta nei suoi tratti onirici e musicali, libertari e multiculturali, senza dimenticare di contrasto le sfumature razziste, classiste e conservatrici. Una cidade che però riesce a mantenere il fascino e l’antico splendore quel tanto che basta per regalare dolci illusioni a chiunque passi di lì, carezzato dalla brisa do oceano.

Lisbona è un’assurda speranza lo trovi qui

C’era una Volta in Portogallo (Tuga Edizioni 2016)

Non solo il racconto del giro ciclistico a tappe più importante del Portogallo e dei ciclisti nazionali che hanno fatto la storia di ieri così come quella più recente, «C’era una Volta in Portogallo» è qualcosa di più. Daniele Coltrinari e Luca Onesti hanno infatti seguito personalmente negli ultimi anni la competizione e hanno attraversato città e luoghi dove è passato il giro, raccontando le tradizioni, le feste popolari, la gastronomia e i costumi di un Portogallo meno conosciuto e che difficilmente si trova su una guida turistica. Questo pertanto è un libro sul ciclismo lusitano, una guida turistica sul Portogallo con tante informazioni e curiosità, ma anche un’avventura che i due autori hanno vissuto stando in mezzo alla gente, viaggiando sui treni in seconda classe, sui pullman, utilizzando la bici, facendo l’autostop e andando a piedi solo per inseguire una passione lunga decenni chiamata semplicemente Volta a Portugal.

Rassegna stampa C’era una Volta in Portogallo

Aquista su Tuga Edizioni / su IBS / su Amazon

 

40 anni dopo la Rivoluzione dei Garofani (Raggiaschi Editore, 2014)

1974 – 2014. Sono passati quaranta anni dalla Rivoluzione dei Garofani, quel 25 Aprile che vide la rivoluzione di nuovo affacciarsi sul continente europeo. Un piccolo, marginale Paese, dominato da un regime fascista – quasi uno scandalo per la “democratica” Europa – che si ribella alle imposizioni di una classe dirigente corrotta e imbelle, per prendere sulle spalle il proprio destino.

40 anni dopo la Rivoluzione dei Garofani lo trovi qui